Home Breaking news GIORNATA STREPITOSA PER RED BULL KTM ALL’MXGP DI MAGGIORA

GIORNATA STREPITOSA PER RED BULL KTM ALL’MXGP DI MAGGIORA

La MXGP ha raggiunto il giro di boa della stagione 2024 con un’altra gara dal meteo mutevole, questa volta nello storico tracciato di Maggiora. Il GP d’Italia si è disputato sul fango morbido e scivoloso dello stretto toboga piemontese, dove Red Bull KTM Factory Racing ha raccolto un 1-2 in MX2 con le KTM 250 SX-F, mentre la velocità di Jeffrey Herlings sulla KTM 450 SX-F gli ha garantito una vittoria di manche e la piazza d’onore in MXGP.
•3-1 in MXGP per Jeffrey Herlings, al sesto podio stagionale con la seconda vittoria di manche in sette giorni
•Sacha Coenen si ripete in MX2, tornando a vincere a una settimana dal suo primo successo in carriera: per lui ottime partenze e un 4-1 di manche
•Liam Everts vince due delle tre manche MX2 a Maggiora e chiude secondo di giornata; per lui quarto podio del 2024
•Il campione del mondo Andrea Adamo chiude quarto nel GP di casa, mentre la wildcard Cas Valk è sedicesimo
•Vittoria di Gyan Doensen nel settimo round della EMX125 2024! Il giovane olandese vince la manche della domenica avvicinandosi alla tabella rossa con la sua KTM 125 SX
•Dopo 6 GP in 7 settimane, la MXGP ora fa i bagagli per il lungo viaggio verso Lombok, dove si correranno le due tappe indonesiane il 29-30 giugno e poi il 6-7 luglio
Ancora una volta la MXGP ha dovuto fare i conti con i temporali estivi. Le colline del Maggiora Park, iconica sede del GP d’Italia da quasi dieci anni dopo che lo stretto tracciato è stato rinnovato e messo a norma di Mondiale FIM, sono state inondate la sera di venerdì e in più occasioni al sabato, costringendo gli organizzatori a ridurre lo spazio per prove e qualifiche sia di MXGP che di MX2.
Red Bull KTM Factory Racing arrivava dalla doppia vittoria in Lettonia la settimana scorsa; ma le pendenze ripide e fangose di Maggiora, ulteriormente complicate dalle pesanti piogge, presentavano sfide molto diverse dal terreno pianeggiante e sabbioso di Kegums.
In una delle poche parentesi asciutte del sabato, Jeffrey Herlings ha saputo cogliere il secondo posto nella RAM Qualification Race dopo una brillante partenza e i 20 minuti più due giri. In MX2, l’aggressività di Liam Everts con l’emozionante sorpasso dell’ultimo giro su Simon Laegenfelder è valsa al belga la seconda Pole Position dell’anno e i 10 punti in palio. Sacha Coenen ha chiuso quarto, Andrea Adamo sesto e Cas Valk buon ottavo.
La domenica è stata fortunatamente risparmiata dalla pioggia, ma il dilivio del sabato pomeriggio ha ammorbidito il terreno creando canali profondi e gobbe anomale. Le partenze erano vitali. Herlings è scattato quarto nella prima manche MXGP, poi è rapidamente passato terzo mettendosi in caccia di Tim Gajser e Jorge Prado. Il gap si è allungato e accorciato, e JH84 ha chiuso terzo a soli 2,3 secondi dal vincitore. In Gara2 Prado è caduto alla seconda curva, lasciando strada aperta alla lotta tra Gajser ed Herlings su una pista sempre più asciutta e dura. Di nuovo i due hanno preso il largo, e Jeffrey è stato vicino a passare in testa più volte; la sua pressione ha indotto in errore Gajser lasciando aperta a Jeffrey la strada per la quarta vittoria di manche dell’anno. Per lui secondo posto di giornata e sesto podio stagionale.
La prima manche MX2 è stata una faccenda KTM, con Liam Everts primo, Adamo terzo e Coenen quarto. L’efficacia allo start della KTM 250 SX-F ha aiutato la brigata arancione a collezionare altri holeshot, con Coenen bravo in Gara2 a difendere la posizione fino al traguardo. Per lui seconda vittoria di manche nel giro di una settimana e un 4-1 di giornata che gli vale la vittoria di giornata, a pari punti con Everts 1-4. Liam sale sul podio per la prima volta negli ultimi quattro GP, venendo sorpassato nelle fasi finali di Gara2 da un determinatissimo Andrea Adamo. Il campione mondiale in carica ha messo a segno un 3-5 mancando il podio per un soffio, ma ha contribuito a realizzare il miglior weekend dell’anno per il team.
Herlings è ora terzo nel campionato MXGP e ha bisogno di 37 punti per salire ancora. In MX2 Liam Everts è quarto, Adamo quinto a 26 punti di distanza. Gli ottimi risultati di Coenen fanno salire il teenager belga all’ottavo posto.
Ora si preparano i due GP indonesiani di West Nusa Tenggara e Lombok, con il paddock che si sposterà ad est per il round 11 del campionato 2024.
Jeffrey Herlings, 3-1 e 2.o in MXGP: “Mi sento meglio ad ogni weekend, e qui anche le partenze erano OK! Stare interno mi ha tenuto al sicuro e davanti, ma in Gara1 era difficile superare. Con tutta quella pioggia e un tracciato così stretto le velocità erano sempre vicine, e passare davanti complicato. Ho provato di tutto ma non sono riuscito a fare il sorpasso che mi avrebbe dato la vittoria di giornata. In Gara2 sono rimasto attaccato a Tim [Gajser] tutto il tempo, ma mangiavo solo terra! Guidava pulitissimo e con ottime line, per cui ho dovuto aspettare che sbagliasse per superarlo. Alla fine 3-1, secondo ma quello che conta è che mi avvicino ai ragazzi davanti. Se guardi le prime gare dell’anno loro mi andavano via, adesso non succede più.”
Sacha Coenen, 4-1 e 1.o in MX2: “Mi sono sentito veramente bene nel weekend. In Gara1 ero davanti, ma sono caduto e ho chiuso quarto. Poi in Gara2 ho fatto l’holeshot e sono rimasto davanti fino alla fine. Ho portato qui tutte le buone sensazioni di Kegums, e ora cerchiamo di andare avanti così!”
Liam Everts, 1-4 e 2.o in MX2: “Un ottimo weekend, sono ovviamente soddisfatto anche se da pilota vorrei sempre vincere! Le ho provate tutte per passare in Gara2 ma era impossibile, non ho niente da rimproverarmi. Sono solo contento di essere tornato al 100% e di nuovo sul podio. Sono riuscito a migliorare l’intensità dell’allenamento e si è visto. Ora darò il massimo nelle prossime gare.”
Andrea Adamo, 3-5 e 4.o in MX2: “Sono un po’ deluso, avevo una bella velocità e ho dato il massimo, ma non è bastato. Devo dire che poche altre volte mi sono sentito così competitivo, per cui prendiamo le cose buone e cerchiamo di portarle nelle prossime gare. Oggi poteva andare meglio, ma superare era difficilissimo se non sfruttando errori o cadute altrui; del resto le condizioni erano le stesse per tutti. Puntiamo a far meglio nei prossimi GP.”
Risultati, MXGP d’Italia 2024
1. Tim Gajser (SLO), Honda, 1-2
2. Jeffrey Herlings (NED), Red Bull KTM Factory Racing, 3-1
3. Jeremy Seewer (SUI), Kawasaki, 5-3
11. Mattia Guadagnini (ITA), Husqvarna 14-7
Classifica MXGP 2024 dopo 10 round di 20
1. Tim Gajser (SLO), Honda, 511 punti
2. Jorge Prado (ESP), GASGAS, 477
3. Jeffrey Herlings (NED), Red Bull KTM Factory Racing, 440
13. Mattia Guadagnini (ITA), Husqvarna, 121
Risultati MX2 d’Italia 2024
1. Sacha Coenen (BEL) Red Bull KTM Factory Racing, 4-1
2. Liam Everts (BEL), Red Bull KTM Factory Racing, 1-4
3. Valerio Lata (ITA) GASGAS, 5-3
4. Andrea Adamo (ITA), Red Bull KTM Factory Racing, 3-5
5. Simon Laegenfelder (GER), GASGAS, 2-8
6. Lucas Coenen (BEL) Husqvarna 10-2
7. Kay de Wolf (NED) Husqvarna 7-6
Classifica MX2 2024 dopo 10 round di 20
1. Kay de Wolf (NED) Husqvarna, 473 punti
2. Simon Laegenfelder (GER), GASGAS, 425
3. Lucas Coenen (BEL) Husqvarna, 421
4. Liam Everts (BEL), Red Bull KTM Factory Racing, 394
5. Andrea Adamo (ITA), Red Bull KTM Factory Racing, 368
8. Sacha Coenen (BEL) Red Bull KTM Factory Racing, 278